Follow by Email

martedì 13 marzo 2018

I sogni naturali e quelli soprannaturali


Vi sono due specie di sogni, naturali e soprannaturali.
I sogni naturali...avvengono giornalmente, a mano a mano come si sviluppano dalla tristezza, dalla depressione o dalla impurità del sangue o dal lavorio dell'umore, che ognuno porta seco durante il giorno, avendone pieno il cuore e lo spirito....
È opera del loro spirito notturno, che gioca con loro in quel modo è che li eccita con ciò che fa loro piacere, accendendo nel loro sangue un fuoco che poi sarà ben difficile spegnere...
Vi furono molti artisti, accesi nello spirito con desideri infocati, che ebbero molti insegnamenti dell'arte nel sonno e in sogno.
L'immaginazione ha compiuto un miracolo dopo l'altro, attirando l'"evestro" del filosofo nel sonno, sì che esso gli insegnò poi la sua arte.
Ciò avviene frequentemente, ma il più ne viene nuovamente dimenticato...
Quando avverrà a qualcuno una cosa del genere, non dovrà lasciare la sua camera dopo essersi alzato, non parlerà con nessuno, ma dovrà restarsene solo e a digiuno, finché non si ricorderà nuovamente di tutto...
...tutti i sogni che rallegrano o rattristano il nostro spirito nel sonno si riproducono poi nell'opera, come un riflesso.
..Non bisogna riporre troppa fiducia in questi sogni.
Ma gli altri sogni, quelli soprannaturali, sono dei messaggi e delle comunicazioni che ci manda Iddio stesso; e sono propriamente degli angeli e degli spiriti serventi che ci appaiono nei momenti di grande necessità come apparvero a tre re magi che cercavano il Bambino neonato....
Vi furono delle persone che nel sonno furono rapite spiritualmente fino a Dio, sì che videro la santità di Dio, la gioia dei beati, la pena e le sofferenze dei dannati, né poterono più dimenticarsene, ma lo conservano nel loro cuore fino alla morte.
...non v'è cosa che non si possa scorgere nel sonno....
Potremmo scorgere tutti i misteri di Dio, come li videro Elia e Giovanni...
Il vero detto profetare, che si concorda in tutte le profezie, proviene dalle visioni di cui abbiamo parlato...
Tratto da "Il tesoro dei tesori. Scritti magici alchemici e ermetici" di Paracelso
Google+