Follow by Email

sabato 24 febbraio 2018

I viaggi e la conoscenza

I viaggi che ho compiuto finora mi hanno rivelato molte cose, e la causa di ciò è ben semplice: a nessuno cresce in casa il maestro e nessuno trova l'insegnante dietro la stufa della propria camera.
Le arti non sono chiuse nella casa ove si è nati, ma rimangono distribuite in tutto il mondo, né si trovano in un sol uomo o in sol luogo.
Bisogna raccoglierle, prenderle e cercare là dove si trovano.
Tutto il firmamento mi conferma che le inclinazioni sono sparpagliate e non stanno solo in quel paese dove cuscino dimora; i raggi si dirigono alla loro meta secondo il contenuto delle sfere superiori...
L'arte non rincorre nessuno: siamo noi che dobbiamo inserirla; io ho mostrato perciò di avere l'intelligenza di cercarla, anziché stare ad aspettare (inutilmente) che venga essa a cercarmi...
Se uno vuole vedere una persona, un paese, una città o se vuole imparare la loro ubicazione e i loro costumi, o la natura del cielo e degli elementi, deve recarsi costí.
Chi vorrà vedere dunque ed imparare qualcosa, dovrà cercarla, informandosene con intelligenza....
Di quale cosa si potrà rendere testimonianza senza averla nemmeno vista? Non ha forse dovuto rivelarsi alla vista perfino Iddio?
Rendereste voi testimonianza senza avere visto coi vostri occhi?
Come potrebbe sottrarsi alla testimonianza degli occhi un'arte o qualunque altra cosa?...
Il vagabondare in sé non rende nessuno peggiore o minore, ma fa migliorare ogni arte e conferisce maggior copia di giudizio di quanta ne abbia chi se ne è rimasto seduto dietro dietro la stufa di casa...Se ogni cosa deve camminare finché non giunge fino a noi, noi pure dovremmo camminare finché non giungeremo alle cose che non possono arrivare fino a noi....
Il vero medico dovrà pure essere alchimista e per diventarlo, dovrà vedere le madri onde nascono i minerali; ma le montagne non gli correranno dietro e bisognerà che sia lui a cercarle.
Tratto da "Il tesoro dei tesori. Scritti magici alchemici e ermetici" di Paracelso
Google+