Follow by Email

lunedì 10 febbraio 2014

La simbologia del Sayful-Islam

Premetto che di questo argomento non ne so molto, l'islamismo come ce lo dipingono i media è una delle religioni più crudeli del mondo, ma ho sempre pensato che come tutta la simbologia che il Sistema rovescia a suo piacimento per creare confusione tra la gente che si nutre intellettualmente solo di Media, anche l'Islam fosse soggetto alla stessa legge...
Pensiero mai stato confermato fin quando non ho letto questo libro sulla simbologia sacra..
Nel mondo occidentale si è soliti pensare all'islamismo una tradizione guerriera e associata alla sciabola e la spada (es-sayf);
prendere questa parola solo nel suo senso più letterale e non pensare che vi sia un significato più profondo equivale ad avere una visione distorta o superficiale della visione d'insieme.
E' comunque incontestabile che l'Islam sia un tradizione guerriera, ma non è la sua caratteristica peculiare.
Ricordiamo che nel Cristianesimo Gesù disse: "Io sono venuto a portare la spada" Matteo, x, 34.
E' ovvio che le armi come visto in precedenti post sono un simbolo che rappresenta qualcos'altro, tra l'altro questo è solo il lato più esteriore, se andiamo in profondità del simbolo e vediamo la concezione di guerra dal punto di vista tradizionale con tutto il suo valore, essa simboleggia la lotta che l'uomo deve condurre contro i nemici che sono dentro di lui, cioè contro tutti gli elementi in lui contrari all'ordine e all'unità;
che si tratti dell'ordine sociale o dell'ordine interiore e spirituale, la guerra deve sempre tendere a stabilire l'equilibrio e l'armonia (e perciò essa si riferisce propriamente alla 'giustizia') e quindi a unificare in un certo modo la molteplicità degli elementi in opposizione tra di loro.
La sua unica ragion d'essere è la pace (es-salam), che può essere veramente ottenuta solo con la sottomissione alla volontà divina (el-islam)... (aggiungerei che la volontà divina deve essere ricercata dentro di noi e non in nome di un Dio esterno che "comanda" su cosa sia giusto e cosa sia sbagliato con leggi create da uomini sanguinari in cerca di gloria)
La guerra esteriore non è altro che la "piccola guerra santa" mentre quella interiore è la "grande guerra santa" la prima è solo l'immagine sensibile della seconda (con la prima si raggiunge il nostro Dio interiore la seconda non è mai giusta anche se necessaria per ristabilire l'equilibrio).

La spada del khatib, simbolo islamico, simboleggia il potere della parola, simbolo che vediamo forte anche nella tradizione cristiana: "Ed egli teneva nella sua mano destra sette stelle; e dalla sua bocca usciva una spada a due tagli, affilata, e il suo volto era come il sole quando splende nella sua forza":
osserviamo come il simbolismo polare 'le sette stelle dell'Orsa maggiore' e il simbolismo solare della spada intesa come raggio e Verbo siano utilizzati insieme.
In Giappone secondo la tradizione shintoista la "spada è derivata da un lampo-archetipo, di cui essa è la discendente o l'ipostasi".
Il doppio taglio della spada rappresenta il duplice potere distruttore e creatore (risolutore).
In conclusione questo post è solo uno dei tanti esempi di come la simbologia sacra e antica venga utilizzata in maniera errata e distorta, con questo post si è cercato di mostrare, si tratti di Islamismo o di qualsiasi altra forma tradizionale, quanto sia lontana dalla verità la sola interpretazione materiale della simbologia delle armi come la spada.
Permettetemi una riflessione; nel medesimo modo in cui noi ad oggi abbiamo una visone negativa di alcuni simboli già trattati in precedenti post, come la croce celtica, lo swastika e  varie armi che troviamo sulla simbologia sacra e come vedremo più avanti anche la simbologia del toro e delle corna... se ci guardiamo intorno tutto potrebbe essere il contrario di tutto...
I simboli "amici" spesso vengono utilizzati per fuorviare la nocività di un qualche prodotto.. o ampliare la voglia subliminale di possedere qualcosa, ricordiamo che essendo simboli archetipici il nostro inconscio riconosce e decodifica perfettamente la lettura benigna di ognuno di loro.. ecco perchè le dittature hanno avuto e continuano ad avere i propri seguaci fedeli, ecco perchè l'industria farmaceutica (che utilizza un simbolo sacro ed importante come il caduceo) continua ad avere non solo molti clienti ma anche scienziati che credono fermamente nel buono della medicina farmacologica, ecco perchè gli esseri umani fumano e mangiano schifezze... perchè chi controlla il sistema economico mondiale sa benissimo quali sono i simboli da utilizzare al fine di avere un richiamo inconscio-subliminale sul prodotto qualsiasi esso sia materiale o immateriale...
Ecco perchè è importante conoscere i simboli e soprattutto decodificarli nel modo giusto senza cadere nel tranello BUONI o CATTIVI.

"Simboli della Scienza sacra" R. Guènon
Le Armi Simboliche
Lo Swastika
Il Centro Il Cerchio la Ruota
il Fiore e la Lancia


Nessun commento:

Posta un commento

Google+