Follow by Email

lunedì 4 novembre 2013

Struttura Ossea Inferiore e Psicosomatica

La struttura ossea rappresenta le nostre strutture interiori, le credenze di vita.
Per la maggior parte si tratta di strutture inconsce, intimi archetipi sui quali ci poggiamo inconsciamente e costantemente nella quotidianità, nel rapporto con la vita.
Le ossa sono quanto vi è di più denso e nascosto nel nostro corpo.
Nel loro interno ospitano il midollo osseo "la pietra filosofale interiore" in cui avviene la più segreta alchimia umana.
Rappresentano quanto vi è di più profondo in noi. Sono ciò su cui è attorno cui si costituisce e si fonda il nostro rapporto con la vita.
ARTI INFERIORI
Le gambe ci permettono di spostarci di andare avanti o indietro, da un luogo all'altro e ovviamente verso gli altri.
La simbologia della gamba è fortissima: le gambe permettono di avvicinarsi, di incontrare, di entrare in contatto, di andare avanti.
Tutto ciò che riguarda le gambe è collegato al movimento nello spazio e in particolare lo spazio relazionale.
Le gambe sono  perciò il nostro vettore di relazione.
Quando avvertiamo tensioni o dolori alle gambe abbiamo anche tensioni relazionali col mondo o con qualcuno.
Abbiamo difficoltà ad avanzare o indietreggiare nello spazio relazionale del momento.
ANCA
È la madre degli arti inferiori. Rappresenta l'asse fondamentale del nostro  mondo relazionale.
È la porta dell'inconscio relazionale il punto attraverso il quale gli elementi inconsci risalgono al conscio.
I nostri schemi profondi, le nostre credenze sul rapporto con gli altri e con il mondo nonché il modo in cui lo vediamo vengono somaticamente rappresentati dall'anca.
I problemi all'anca, il dolore, la tensione, ecc.. indicano che viviamo una situazione in cui le fondamenta, le nostre credenze profonde vengono messe in discussione.
Rispecchia il concetto di tradimento o abbandono.
COSCIA E FEMORE
Rappresenta la porta dell'inconscio relazionale, il raffiorare dell'inconscio nel suo rapporto col mondo esterno con gli altri  e noi stessi. 
Nel processo di Addensamento è' il collegamento tra tutti i ricordi, le paure, o desideri inconsci (anca) e l'accettazione di essi a livello conscio (ginocchio)  ma anche di Liberazione se il processo invece parte da pensieri, paure e ricordi consci (ginocchio) e si ha il passaggio dell'integrazione di essi  nell'inconscio (anca).
Quando essi raffiorando destabilizzano l'individuo si possono avere problemi muscolari o articolari o addirittura fratture se l'individuo è sconvolto a livello strutturale nelle convinzioni personali o nelle scelte di vita.
GINOCCHIO
È l'articolazione dell'umiltà, della malleabilità interiore, della forza profonda, in opposizione al potere esteriore che trasmette rigidità. È il segno manifesto della fedeltà, dell'accettazione, o addirittura della resa e della sottomissione.
Il ginocchio rappresenta la porta dell'accettazione.
I dolori al ginocchio indicano che una sensazione, un'emozione, un'idea o un ricordo riferiti al nostro rapporto col mondo esterno non vengono accettati o addirittura rifiutati.
Si tratta di qualcosa vissuto a livello conscio e che sconvolge, manda all'aria turba le nostre credenze interiori e che noi interiormente rifiutiamo.
Oppure un'emozione, una sensazione o un ricordo che affiora a livello inconscio che abbiamo difficoltà ad accettare, ad integrare nella quotidianità, nel conscio perché turbano e sconvolgono abitudini e credenze riconosciute e consolidate.
POLPACCIO TIBIA PERONE
Quando abbiamo una nuova idea, che affiora dal profondo dei nostri ricordi cioè dall'inconscio, e che abbiamo accettato (ginocchio), dobbiamo integrarla nei nostri concetti coscienti di rapporto con il mondo, nei nostri criteri o nei nostri ideali di vita (caviglia).
Ci troviamo nella fase dell'Addensamento quando si ha il processo di accettazione conscia e applicazione/integrazione nella realtà relazionale (dal ginocchio alla caviglia).
Ci troviamo nella fase Liberazione (dal piede al ginocchio) quando l'accettazione avviene nell'inconscio e si manifesta nel reale.
I disturbi di questa area sono la difficoltà di tale integrazione, abbiamo difficoltà a cambiare parere o posizione su un punto di vista abituale verso il mondo esterno e gli altri.
CAVIGLIA  
Simboleggia l'articolazione finale e manifesta, rappresenta i punti d'appoggio e di riferimento del nostro rapporto col mondo, in riferimento agli altri e a noi stessi.
Simboleggia la proiezione della nostra capacità di decidere, di prenderci la responsabilità delle decisioni e dei cambiamenti nella nostra vita, di entrare in gioco.
E' la porta dell'implicazione intesa come decisione.
Sono la proiezione fedele della stabilità, della rigidità o della flessibilità delle nostre posizioni e dei nostri criteri di vita coscienti. 
I problemi alle caviglie ci parlano dei nostri problemi relazionali allorchè manchiamo di stabilità o flessibilità, indicano che attraversiamo una fase nella quale le nostre posizioni, i nostri criteri di vita e il modo in cui ci poniamo ufficialmente nei confronti dell'altro non ci vanno più bene, non ci soddisfano ma abbiamo difficoltà a cambiarli e a muoverci.
IL PIEDE
Il piede ci consente di spingere i avanti di avanzare, ma anche di arrestare e quindi di impuntarci sulle nostre decisioni.
Rappresenta quindi il mondo delle posizioni dell'estremità manifesta nel nostro rapporto col mondo esterno.
Esprime i nostri criteri di vita, addirittura i nostri ideali.
E' la chiave simbolica dei nostri punti d'appoggio relazionali.
I problemi ai piedi indicano che vi sono delle tensioni per quanto riguarda le nostre posizioni nei confronti del mondo, che i nostri atteggiamenti abituali, che le posizioni da noi assunte mancano di affidabilità, di stabiltà o di sicurezza.
LE DITA DEI PIEDI
Sono i punti e contemporaneamente gli strumenti privilegiati dei vari piccoli atti mancanti quotidiani che ci appaiono avventati o privi di significato.
Sono i punti della potenziale rinascita dell'energia, grazie alla quale una nuova dinamica può fare la sua comparsa o mediante la quale una vecchia dinamica può rigenerarsi e cambiare polarità.
ALLUCE
Fondamentale dito del nostro appoggio relazionale, ciò che siamo, la nostra identità.
INDICE
Il nostro rapporto con la materia e la professione e la sua digestione.
MEDIO
Rappresenta l'equilibrio e la coerenza dei nostri atteggiamenti relazionali.
ANULARE
Rappresenta i dettagli dei nostri rapporti col mondo esterno, cioè ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, e la ricerca della perfezione.
MIGNOLO
Racchiude in se i vecchi ricordi e schemi, i traumi a questo dito stimolano le energie che facilitano l'evacuazione di antiche modalità che non ci soddisfano più, al fine di rinnovarle.

Vedi anche: Piccoli gesti quotidiani per l'equilibrio dei 7 chakra (riflessologia dita dei piedi-chakra automassaggio)
Lateralità destra e sinistra e rapporto con i genitori
La nostra Anima parla attraverso il nostro Corpo

Fonte "Dimmi dove ti fa male-Glossario Psicoenergetico" Michel Odoul

61 commenti:

  1. confermo la parte relativa al ginocchio! ho rivissuto inconsciamente alcuni brutti ricordi(li ho proprio sognati) e poi se ne sono aggiunti altri vissuti consciamente, e ho il ginocchio SINISTRO dolorante. Confermo la mia personale rappresentazione spiritica..il mio corpo mi parla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'anima parla attraverso il nostro corpo, è il suo veicolo materiale per esprimersi! Dopo un po' che inizi a capire come funziona la psicosomatica riesci a comprendere più te stessa e di riflesso anche gli altri! Una comprensione profonda perché è come ascoltare la "voce" dell'anima!

      Elimina
    2. a me fa male la caviglia infatti è vero quello che c'è scritto

      Elimina
  2. sento dolore nella parte esterna della gamba sinistra, il mio terapeuta ha detto che è qualcosa che c'entra con mia madre, ma non so dargli un motivo a questo dolore..
    comunque sono sicura che sia vero che i dolori del nostro corpo ci "parlano".. ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella parte della gamba potrebbe corrispondere alla tua irritazione sul modo di farti sentire in colpa di tua mamma, oppure alla sua possessività... insomma la classica mamma che usa frasi come: "Se fai (questo)... potrei morire di crepacuore... mi sentirei sola..."
      Ovviamente questa non è una certezza, e tra l'altro in alcuni casi la parte sinistra potrebbe riferirsi anche al padre...
      Insomma ognuno di noi va interpretato singolarmente ed è proprio questo il bello della psicosomatica..

      Elimina
  3. ho dolore al piede sinistro un dolore sopportabile che s'accentua quando cammino, non ho stiramenti o altro che puo' essere?

    RispondiElimina
  4. Forse ti fa male andare avanti (camminare) in una relazione sentimentale? Per relazione sentimentale intendo tutto ciò che implica sentimento anche un'amicizia...
    Nello specifico però potrebbe essere che il tuo corpo ti sta dicendo di non avanzare in una situazione.
    Forse stai facendo un passo che ti potrebbe creare dolore?

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. COME SI LAVORA PER IMPARARE AD ACCETTARE CERTE SITUAZIONI?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella domanda Antonio... io credo che ognuno di noi ha il proprio personale modo di imparare ad accettare le situazioni più o meno difficili che si incontrano nella vita, ognuno di noi ha gli strumenti necessari per andare avanti anche nelle avversità..
      la mia non vuol essere una frase fatta ma l'esperienza mi ha insegnato che tutto ciò che ci a accade spesso è ciò di cui la nostra esistenza ha bisogno per imparare ad avvicinarsi all'anima

      Elimina
  7. Ciao e complimenti per l'articolo e per le tue risposte.
    Ultimamente il mio corpo invece di parlare sta urlando :-)
    Nelle ultime due settimane ho avuto due slogature alla caviglia destra, 4 punti di sutura sotto il ginocchio sinistro e due lividi su entrambe le gambe causate dalla caduta di un mobiletto!
    Cosa ne pensi?
    Grazie
    Orietta

    RispondiElimina
  8. Anche io dolore lato esterno del ginocchio sinistro. Lo avevo già da luglio-agosto dell'anno scorso (quando iniziavo a pensare ad una separazione nella mia relazione sentimentale)...poi e' andato via ed e' ritornato quest'anno (quando ho deciso io di chiudere definitivamente una lunga relazione) e ora che vivo da sola...mi fa male sempre di più. Cos'è che non accetta il mio corpo: il prima o il dopo della scelta? E cosa fare per andare avanti... senza dolore? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora in questo caso per rispondere mi vado a vedere la mappa secondo Kramer dei fiori di Bach in cui il ginocchio sinistro ha in corrispettivo walnut e centaury quindi il fiore del cambiamento e dell'adattamento (alla nuova situazione) centaury il fiore della dipendenza emotiva (ti stai "depurando"dalla relazione) quindi io consiglio di acquistare questi fiori e creare un olio per massaggiare il ginocchio e li prenderei anche per bocca tanto i fiori non hanno principi attivi non interagiscono con gli alrri farmaci e non hanno controindicazioni... Ma te li sta chiedendo il corpo

      Elimina
    2. Allora in questo caso per rispondere mi vado a vedere la mappa secondo Kramer dei fiori di Bach in cui il ginocchio sinistro ha in corrispettivo walnut e centaury quindi il fiore del cambiamento e dell'adattamento (alla nuova situazione) centaury il fiore della dipendenza emotiva (ti stai "depurando"dalla relazione) quindi io consiglio di acquistare questi fiori e creare un olio per massaggiare il ginocchio e li prenderei anche per bocca tanto i fiori non hanno principi attivi non interagiscono con gli alrri farmaci e non hanno controindicazioni... Ma te li sta chiedendo il corpo

      Elimina
  9. Buon giorno, vorrei sapere se entra nella stessa sfera di problematiche lo scatenarsi della psoriasi sui polpacci e i piedi, senza però dolori alle articolazioni. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh credo che il nostro corpo non sceglie nulla a caso quindi si... ricordando che la psoriasi è una corazza che la pelle crea e in questo caso mi fa pensare a un parà colpi
      La psoriasi va analizzata, olisticamente parlando, in maniera molto personale
      Tipo ti chiederei come vedi la tua psoriasi
      Che sensazione da
      Come la descriveresti

      Elimina
    2. Beh credo che il nostro corpo non sceglie nulla a caso quindi si... ricordando che la psoriasi è una corazza che la pelle crea e in questo caso mi fa pensare a un parà colpi
      La psoriasi va analizzata, olisticamente parlando, in maniera molto personale
      Tipo ti chiederei come vedi la tua psoriasi
      Che sensazione da
      Come la descriveresti

      Elimina
  10. Ciao sono diversi anni che ho dei dolori migranti alle articolazioni. Diagnosi negli anni: Fibromialgia, capsulite adesiva della spalla dx e Trocanterite bilaterale. Oggi il problema più grande sono le anche: cammino bene ma alcuni movimenti sono sempre più impediti specialmente sul lato dx lo stesso della capsulite adesiva della spalla. la notte i dolori alle anche sono insopportabili. Ho capito che è il lato femminile e confermo grandi problemi di relazioni con la figura femminile di riferimento, ma più lavoro su e stessa più i dolori si fanno pesanti e persitenti. Ho appena finito un ciclo di agopuntura senza miglioramenti su questo fronte.A livello di energia sto molto bene. Cosa puoi dirmi in merito? Grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    RispondiElimina
  11. Non sono un dottore quindi ti rispondo solo in base a ciò che intuisco:
    Le anche sono gli schemi profondi e le ossa sono la nostra struttura interiore che ci sostiene, io vedo che in generale chi ha problemi alle ossa è una persona molto rigida nelle sue convinzioni e raramente cambia idea mentre le anche nello specifico mi fa pensare che alla fine la vita ti ha portato a dover cambiare delle convinzioni e questo ti ha fatto male... hai dovuto accettare delle cose che andavano al di là del tuo raggio di portata
    Ma l'anca è un livello inconscio ancora quindi può darsi che non te ne sei resa conto.
    Io azzarderei a consigliare rock water se ti ritrovi in qualcosa che ti ho detto!!! Essendo un fiore di Bach non ha controindicazioni e se vuoi saperne di più digita su Google Rock water Fiore di Bach e vedi le sue caratteristiche

    RispondiElimina
  12. Non sono un dottore quindi ti rispondo solo in base a ciò che intuisco:
    Le anche sono gli schemi profondi e le ossa sono la nostra struttura interiore che ci sostiene, io vedo che in generale chi ha problemi alle ossa è una persona molto rigida nelle sue convinzioni e raramente cambia idea mentre le anche nello specifico mi fa pensare che alla fine la vita ti ha portato a dover cambiare delle convinzioni e questo ti ha fatto male... hai dovuto accettare delle cose che andavano al di là del tuo raggio di portata
    Ma l'anca è un livello inconscio ancora quindi può darsi che non te ne sei resa conto.
    Io azzarderei a consigliare rock water se ti ritrovi in qualcosa che ti ho detto!!! Essendo un fiore di Bach non ha controindicazioni e se vuoi saperne di più digita su Google Rock water Fiore di Bach e vedi le sue caratteristiche

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  14. Buongiorno sono diversi anni che soffro di crampi sotto i piedi molto fastidiosi. Vorrei riuscire a dargli un significato.. Grazie

    RispondiElimina
  15. Buongiorno sono diversi anni che soffro di crampi sotto i piedi molto fastidiosi. Vorrei riuscire a dargli un significato.. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno! Ti senti come tirata o trattenuta in una situazione in cui non riesci ad andare avanti? Un'autorealizzazione che non riesci a compiere? Tutti e due i piedi mi fa pensare che c'è qualcosa che ti impedisce di "continuare" in ambiti più disparati... anni fa avevo spesso i crampi ai polpacci e soprattutto la notte... Non autorealizzavo una parte di me che non conoscevo in maniera perfettamente cosciente...

      Elimina
    2. Da qualche mese ho sensazione di instabilità e di non sentire l'appoggio dei piedi...

      Elimina
    3. Stai vivendo una situazione in cui ti senti crollare la terra sotto i piedi? Oppure stai vivendo un periodo di grande instabilità (emotiva lavorativa sentimentale) e ne risenti anche a livello fisico...

      Elimina
    4. Stai vivendo una situazione in cui ti senti crollare la terra sotto i piedi? Oppure stai vivendo un periodo di grande instabilità (emotiva lavorativa sentimentale) e ne risenti anche a livello fisico...

      Elimina
    5. Buongiorno Antonella, è da molto tempo che riletto il tuo blog, oggi ti scrivo, poichè le informazioni che ti chiederò oltre a passarle a chi ne ha bisogno, gli sto preparando un atto psicomagico per "comprendere e seppellire il suo problema"insieme a lui. Il mio compagno ha osteonecrosi testa del femore destra. Dai miei studi è la parte del padre nel passato, ma è accaduto durante anni di intenso lavoro professionale. Come lo aiuto con le domande?o quale problema è in verità il nocciolo della necrosi della testa del femore?ti ringrazio infinitamente. Una tua Fan. Ester

      Elimina
  16. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  17. Ciao Antonella, molto interessante il tuo studio brava, senti io vorrei dare una spiegazione non personale , ma sulla mano della DAMA CON ERMELLINO di Leonardo da vinci, come si può vedere e una mano molto particolare e con sottili dita quase rachitiche ,e se ti è possibile un giudizio anche sulla zampa muscolosa del ermellino grazie, ps mi sto laureando e quindi voglio dare una tesi di Leonardo da vinci, ti ringrazio ciao.roberto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho come l'impressione che il tuo commento abbia intenzione di trollare il mio post
      Cmq se così non fosse caro Roberto ti dico che non è tanto importante il fatto che la mano sia esile anche se secondo me è ben proporzionata, Leonardo da Vinci usava le sue opere per esprimersi e imprimervi concetti in codice anche il modo di disporre le mani era un codice e anche se ancora non sono riuscita ad approfondire questo argomento specifico e non saprei di conseguenza quali libri consigliarti ma ce ne sono diversi
      L'ermellino è il simbolo dell'istinto animale in noi ma nello specifico quell'istinto intuitivo veloce, bianco è il colore della purezza ma anche la somma di tutti i colori quindi dell'intuizione pura ed essenziale.
      La zampa muscolosa potrebbe indicare la potenza dell'intuito
      Come premesso non ho avuto modo di approfondire questo argomento ancora quindi sto solo dando un parere personale

      Elimina
    2. Ho come l'impressione che il tuo commento abbia intenzione di trollare il mio post
      Cmq se così non fosse caro Roberto ti dico che non è tanto importante il fatto che la mano sia esile anche se secondo me è ben proporzionata, Leonardo da Vinci usava le sue opere per esprimersi e imprimervi concetti in codice anche il modo di disporre le mani era un codice e anche se ancora non sono riuscita ad approfondire questo argomento specifico e non saprei di conseguenza quali libri consigliarti ma ce ne sono diversi
      L'ermellino è il simbolo dell'istinto animale in noi ma nello specifico quell'istinto intuitivo veloce, bianco è il colore della purezza ma anche la somma di tutti i colori quindi dell'intuizione pura ed essenziale.
      La zampa muscolosa potrebbe indicare la potenza dell'intuito
      Come premesso non ho avuto modo di approfondire questo argomento ancora quindi sto solo dando un parere personale

      Elimina
  18. ciao a tutti!! HELP: mia mamma soffre da oltre sei mesi di dolore lombare, dolore all'anca sx e ginocchio sx, è claudicante e non riesce più svolgere i soliti gesti quotidiani. ha 68 anni anni...siamo di Asti...potete darci qualche aiuto o qualche indicazione in merito?

    RispondiElimina
  19. Da un giorno all'altro dopo una profonda delusione data da chi mi sta vicino da tanto...Nn riesco più a camminare ho le ginocchia gonfie piene di liquido immobilizzata e doloranti...sto curandomi in tutti i modi sono arrivata al cortisone...ma dopo quasi un mese loro nn mi permettono di camminare...cosa vuol dire per te? Cosa potrei fare ? Allontanare definitivamente quella persona?Mi è cominciato tutto quando l'avevo allontanato per 20 giorni....Nn so cosa pensare...forse se lui mi dicesse la verità su quella vicenda.....Nn so....grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prima cosa che mi è venuta in mente appena ho letto è... le tue ginocchia rifiutano di "inginocchiarti" e pregare per sapere la verità....
      Metaforicamente parlando
      Allora prova chiedere in maniera fiera ma cortese questa verità che vuoi sapere... non piegarti ma prova ad andare avanti su questa faccenda che ti ha fatto così male

      Elimina
    2. La prima cosa che mi è venuta in mente appena ho letto è... le tue ginocchia rifiutano di "inginocchiarti" e pregare per sapere la verità....
      Metaforicamente parlando
      Allora prova chiedere in maniera fiera ma cortese questa verità che vuoi sapere... non piegarti ma prova ad andare avanti su questa faccenda che ti ha fatto così male

      Elimina
  20. Buonasera Antonella,
    Ora sto vivendo un periodo molto complesso. Dopo 30 anni ho parlato con mio padre riguardo la mia sessualità. Questo è stato per me molto difficile, ho creato con una realtà fitizia per cercare di evitare dei problemi. Dopo 10 giorni ho iniziato con un male nel tendine rotuleo-inserzione tibiale che mi impediva camminare. Ho fatto diversi viaggi per lavoro e poi ho iniziato con il ginocchio sinistro mentre facevo una settimana di malattia e riposo. Nonnostante sono ripartito e una polmonite mi ha portato a prendere levofloxacino che mi ha causato tendinite bilaterale ai tendini di Achille e peggiorato le ginocchia per la sua azione tossica sui tendini e articolazioni. Ora non posso camminare! Sto cercando di curandomi in tutti modi da più di due mesi (kinesologia, homeopatia, ribes, riabilitazione, ecografie, RM...) non ci sono grandi problemi tranne che una leve tendinite (secondo loro) ma io non posso camminare e da 2 mesi sono dovuto tornare a casa dei miei genitori in Spagna perché da solo non c'è la faccio in Italia. Sono molto preoccupato...Consigli? Omeopatia? Grazie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Charlie mi domando perché non riesci ad andare avanti? Dovresti sentirti libero ora che hai rivelato la tua omosessualità a tuo padre e invece senti come se non potessi andare avanti.... Perché?
      Forse il fatto che fosse un segreto ti dava più sicurezza? Oppure senti disagio nel fatto che tuo padre sappia?
      Domandati questa cosa...
      Ti consiglio comunque un bravo omeopata che sappia aiutarti in questo problema molto psicologico secondo me che si riversa nel tuo corpo
      La polmonite indica che la tua sensibilità è stata messa a dura prova.... Credo che i tuoi problemi siano legati alla rivelazione verso la tua famiglia quindi se riesci a comprendere questo meccanismo di difesa che stai avendo inconsciamente forse anche la tua salute potrà migliorare
      Ti abbraccio
      Spero di esserti stata utile

      Elimina
  21. Ciao Antonella, molto utile!
    ora mi sto trattando anche con Omeopatia. Una brava dottoressa mi sta aiutando ma con rimedi piú per l'aspetto fisico ed anche Ingnatia amara per la parte più psciologica. Cosa intendi con meccanismo di difesa? il fatto che io abbia nascosto per anni questa veritá? come posso sbloccare questa cosa per andare avanti? grazie mille!

    RispondiElimina
  22. Ho 31 anni e da novembre ho dolore alla zona lombare, poi alla gamba destra tra ginocchio e caviglia e adesso da 10 giorni alla spalla sinistra ma non un dolore che viene col movimento anche a riposo, un dolore sordo continuo che smette e ricomincia senza causa apparente durante la giornata. sto vivendo una situazione difficile, ho chiuso i rapporti coi miei genitori.cosa puo essere grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, in pratica ti sei data la soluzione... Chiudere con i propri genitori non può non lasciare conseguenze a livello psicofisico
      Per quanto possa essere giusta la decisione ma non stiamo qui a giudicare ciò
      Passiamo ai dolori e in particolare all'ultimo problema che mi hai elencato la spalla... Ti fa male se provi a girarti per guardare indietro? Forse perché hai da una parte una forte rigidità nella tua decisione di chiusura da un'altra parte però se guardi indietro ti fa male ciò che è avvenuto...
      Per quanto riguarda la zona lombare possiamo parlare di una sorta di insicurezza soprattutto per quanto riguarda la paura di non poter far fronte alle esigenze economiche (forse è stato questo il motivo della rottura con i suoi genitori?)
      mentre le gambe sono gli arti che ci permettono di andare avanti e anche qui ritroviamo ancora una volta questa sofferenza nel andare avanti...
      Se mi dai riscontri possiamo comprendere in maniera più mirata o trovare una nuova interpretazione

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  23. allora, la spalla non ho dolore a voltarmi, il dolore è continuo e si allevia solo per pochi secondi e poi riprende indipendentemente dai movimenti. il motivo della chiusura non sono stati motivi economici ma riassumendo in poche righe, per come mi hanno trattato negli ultimi anni, facendomi sentire continuamente in colpa per ogni mia azione, minacciandomi e facendomi sentire inadatta, si, mi ritrovo in alcune affermazioni : soffro nell'andare avanti, ho una forte rigidità riguardo le mie decisioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si il dolore sulla zona lombare (dipende a che altezza specifica) è anche associato ai sensi di colpa e associati al fiore di Bach Pine e probabilmente si è scatenato a causa dei tanti litigi
      Il ginocchio destro è legato al fiore rock water e spesso è indice di rigidità nei propri confronti e nei confronti degli altri E questa rigidità può essere dovuta a dei traumi non trascesi (dovuti anche alla rigidità dei genitori)
      probabilmente questo periodo ti senti demoralizzata ecco perché il dolore si estende fino alla caviglia
      Per quanto riguarda la spalla sinistra credo che senti il peso delle responsabilità e probabilmente sei anche mentalmente e fisicamente stanca
      Se volessi prendere dei fiori di Bach ti posso consigliare
      Olive tonificante psico/fisico
      Star of Betleheme traumi
      Rock water rigidità
      Rock Rose Situazione difficile
      Gentian comprensione

      Elimina
    2. Pine per i sensi di colpa che i tuoi genitori ti hanno trasmesso (zona lombare)
      Willow per trascendente la rabbia (zona lombare)

      Elimina
  24. grazie mille , il dolore della zona lombare proprio in basso nella parte piu bassa del bacino. ho provato a contattarla anche su google+ ma non sono molto pratica ho iniziato a usarlo stamani :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella parte là, diciamo che si può chiamare più zona sacrale è proprio specifica di Pine il fiore del senso di colpa
      In questo caso hai assorbito i sensi di colpa che i tuoi genitori ti hanno trasmesso cine loro critiche

      Elimina
    2. Quindi pine al posto di willow?

      Elimina
    3. Se senti rabbia metti anche willow cerca di ascoltarti... Se senti che c'è rabbia assumi anche quello

      Elimina
  25. la miscela va bene anche se contiene 7 fiori? oppure o mettiamo pine oppure willow? 4 gocce x 4 v al giorno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si la miscela può contenere anche 7 fiori perché vanno a equilibrare un primo stato di mix di emozioni e stati d'animo che ora ti causano problemi a livello fisico
      Se ti posso consigliare potresti acquistare Pine puro e mischiarlo con un olio e fare un massaggio nel punto dolorante
      I fiori si assumono anche tramite la pelle e se li metti a contatto con il punto relativo hanno un'azione anche più efficace

      Elimina
    2. perfetto allora dimmi come li devo prendere solo massaggiando o anche per bocca?grazie

      Elimina
    3. Pine lo massaggi due volte al giorno
      Per la miscela io consiglio sempre di prenderne almeno due o tre gocce alla sera prima di andare a letto e al mattino quando ci si alza poi durante la giornata quando si sente il bisogno
      I fiori non hanno principi attivi e non hanno controindicazioni perché agiscono su livelli diversi da quello fisico e cioè energetico
      Per questo ognuno di noi può autocurarsi con essi

      Elimina
  26. Salve,

    la sua lettura dei sintomi fisici è davvero molto interessante! Complimenti! Se solo i medici avessero questo approccio... Da un anno e mezzo circa, dopo esser scivolata dalle scale, ho la sensazione di essere "storta". Osteopati e fisioterapisti mi dicono che sto bene, non ho traumi, scoliosi o altro, è solo che il mio corpo vuole stare così! E tendo a appoggiarmi di più sulla gamba e (quando sono seduta) sul gluteo destro, tenendo il sinistro leggermente sollevato e quando sono sdraiata a pancia in su l'osso del bacino sx rimane più alto del dx. Non ho dolore, ma pratico yoga e Pilates e questa "sensazione di essere storta" mi dà molto fastidio! Da un anno ho iniziato un percorso psicanalitico (junghiano) e recentemente stiamo affrontando l'aspetto dei sogni, indi l'inconscio, ma il disturbo va avanti da prima... e non ho notato miglioramenti nè peggioramenti nonostante faccia yoga ogni giorno.

    Grazie in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senza pensare troppo alla risposta mi viene in mente... Cosa va storto nella sua vita...? Cosa non va proprio per il verso giusto?
      La caduta dalle scale mi fa pensare simbolicamente alla caduta tipica che ci mette con il "sedere per terra" quando cadiamo siamo tutti uguali ci facciamo male ma per gli altri siamo buffi... Forse prende la vita troppo con rigidità e serietà o forse le attività che fa la portano ad essere troppo spirituale e ad aver perso la buffezza della vita in cui il nostro sedere cade per terra e fa più ridere che male!
      Spero di averle strappato almeno un sorriso

      Elimina
  27. Sono molto interessata alla sua interpretazione, anche il mio medico segue questa strada. Nel mio caso da circa 2 anni, riesco a dormire soltanto in posizione supina e quando provo a girarmi di lato che sia il dx o il sx non riesco a stare più di 5 minuti; questo mi ha portato un forte disagio perché ormai non so più cosa voglia dire dormire serenamente abbandonandosi a qualsivoglia posizione che il corpo voglia assumere, oltre a risvegli intorpiditi visto che il corpo sta fermo quasi fosse un'asse di legno. In più ho come una tendinite al polso destro che si acuisce quando provo a mettere il peso del mio corpo su quel polso o entrambi. Negli ultimi dieci giorni si è presentato un forte dolore alla rotula dx che è presente costantemente come fastidio e si acuisce quando il ginocchio ha uno stress maggiore. Tutto questo ma soprattutto la posizione notturna negli ultimi due anni almeno, e il ginocchio dx negli ultimi dieci giorni mi hanno portato ad una qualità della vita davvero pessima. Ho pensato di perseguire la via dell'ortopedia ma penso anche le motivazioni siano diverse.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le rispondo a intuito ciò che mi arriva di lei:
      Una parte della sua personalità quella più rigida e strutturata si sente già come se l'unica cosa che le aspetta sia la morte
      Non so quanti anni ha, non so come va la sua vita e neanche se lei è maschio o femmina però il suo corpo parla di un "rigor mortis" che lei si autoimpone come se stesse aspettando solo la sua ultima ora...
      Una parte di le invece non solo vuole vivere ma vuole rilassarsi e godere della vita anzi vuole tornare alla posizione fetale in cui noi tutti ci sentiamo comodi e a nostro agio per ricaricare il nostro corpo di vita ed energia che solo un sonno ben vissuto ci sa dare
      Provi (se vuole) rock water per la sua rigidità e scleranthus per l'equilibrio tra le due cose contrastanti
      I fiori di Bach non hanno principi attivi non interagiscono con i farmaci e non hanno controindicazioni
      Agiscono a livello vibrazionale e non serve essere dottori per consigliarli
      Io le consiglio di assumerli prima di andare a dormire e al mattino due gocce sotto la lingua e idem quando si sveglia durante la notte accompagnati da rescue remedy

      Elimina
    2. La ringrazio, per darle quanche notizia in più sono una donna di 29 anni

      Elimina
    3. Si ritrova in ciò che le ho detto?

      Elimina
  28. cosa rappresenta un forte dolore muscolare localizzato in profondita', gluteo alto destro, al'attaccatura schiena e nervo sciatico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È arrabbiata per qualcosa? Su cui spesso rimugina con pensieri che non la lasciano in pace? O ha una preoccupazione che le crea rabbia e frustrazione?

      Elimina

Google+