Follow by Email

giovedì 29 ottobre 2015

La liberazione del cuore


Nella nostra società moderna abbiamo conseguito la libertà sessuale. Si presenta adesso un problema di più vasta portata: la liberazione del cuore.
Marie Louise von Franz

L'amore è un concetto estendibile che va dal cielo all'inferno, riunisce in se Il bene e Il male, il sublime e l'infinito.
C.G.Jung

Il bisogno di conoscenza dell'umanità ha portato a strabilianti conquiste. Ma al di là di ciò che è stato fatto o detto, quello che le persone maggiormente vogliono dalla vita è amare ed essere amate.
Nessuno, finora, è riuscito a spiegare che cosa faccia funzionare i rapporti umani...
Nel corso degli anni poeti e filosofi hanno definito l'amore in migliaia di modi diversi, psicologicamente parlando l'espressione "liberazione del cuore" è proprio una definizione dell'amore.
La funzione di sentimento è toltalmente trascurata oggigiorno.
Viene di solito identificata con l'affetto e l'emozione, ma allora si tratta di un sentimento inferiore.
I giovani liberano il loro sentimento, che però si esprime quasi sempre sottoforma di forti emozioni nel sentimento di amare qualsiasi cosa, o distruggere qualsiasi cosa.
I loro sentimenti risultano indifferenziati, senza argini, non individualmente diretti.
Al contrario i sentimenti differenziati sono diretti verso una persona che per noi è unica, proprio per la sua unicità.
Il sentimento differenziato pressuppone la capacità di percepire l'unicità dell'altro e di liberarsi di tutti i giudizi psicologici schematici.
Si tratta di qualche cosa di irrazionale, che è molto legato al grado di sviluppo che ciscuno ha raggiunto.
Quanto più diventiamo noi stessi individui unici, quanto più ci individuiamo in senso junghiano, tanto più siamo in grado di considerare l'altro come personalità unica, senza renderlo oggetto di giudizi stereotipati.
Se ascoltiamo i pettegolezzi della gente, notiamo che per la  maggior parte si tratta di clichè che non tengono in alcun conto l'unicità dell'altra persona.
Liberare il cuore significa imparare gradualmente  a sentire e percepire l'unicità altrui e ad amarla.
Non mi riferisco all'amore smanceroso e sdolcinato che ama e accetta ogni cosa. Mi riferisco, invece, a una grandissima precisione di sentimento.
Le persone capaci di un  sentimento differenziato notano quando ci rivolgiamo a loro con un tono o con un gesto non autentici.
Esse percepiscono l'unicità dell'altro e vogliono che sia se stesso.
L'amore vero guarisce e rende l'altro totale.
Non ha nulla a che fare con il sentimentalismo, con la gentilezza, con la buona creanza, ed è anche molto faticoso.
Significa reagire costantemente in modo preciso e veloce a ciò che l'altro è, o non è, o dovrebbe essere.
Tratto da "Il mondo dei sogni" di Marie Louise von Franz

Se vai dal pensiero, porta il cuore con te... Se vai dall'amore, porta la testa con te... Vuoto è l'amore senza il pensiero, vuoto il pensiero senza l'amore.
C.G.Jung
Io non voglio essere l'altra metà della tua anima. Io voglio essere colei che ti ricorda che sei già Tutto.
cit.

Trascendere gli opposti non significa affatto omologare e annullare le differenze, semmai rendere la distinzione la fonte sorgiva dell'unione.

A sua volta l'unione degli opposti non è la somma elle due parti ma ciò che le trascende in una nuova forma-formante.

Se io mi dissolvo in te, tu ti ricoaguli in me
A. Romano
 A colui il quale non avrà amato che corpi, forme, apparenze... la morte toglierà tutto.
Chi ama le Anime, le ritroverà...
V. Hugo
I legami più profondi non sono fatti nè di corde nè di nodi, eppure nessuno li scioglie.
LaoTze

Nessun commento:

Posta un commento

Google+