Follow by Email

giovedì 20 giugno 2013

Piccoli gesti quotidiani per l'equilibrio dei 7 Chakra

 
 
 

Qui raccolgo vari esercizi da svolgere anche nel quotidiano per riequilibrare i propri chakra!  Ognuno dei sette principali punti energetici quando è in equilibrio crea giovamento sia da un punto di vista fisico che spiritual-psicologico quindi è importante non trascurarli.

I chakra Muladhara
Energia equilibrata: sei centrato, con i piedi per terra, in salute, pienamente vivo, inesauribile energia fisica.
Per equilibrare questo chakra: danzare è un ottimo medoto per tornare con i piedi per terra.
D'estate camminare scalzi. Fare pulizie domestiche e cucinare.
Abbracciare un albero e prendersi cura delle proprie piante.
Indossare vesti o accessori rossi, anche un braccialetto ad esempio.
Godere del presente e du tutto ciò che si possiede.
 
II chakra Svadhishthana
Energia equilibrata:amichevole, interessato al prossimo, senso di appartenenza, intuitivo, chiaro-sensiente. Buon senso dell'umorismo. Irradia calore umano e compassione.
Per equilibrare questo chakra: esprimi la tua creatività, danza, muovi i fianchi, ridi, divertiti e soprattutto non giudicare non giudicarti.
Contemplare la pioggia durante una giornata di brutto tempo.
Bere almeno 2 litri di acqua al dì.
Indossare abiti e accessori di color arancione.
Assagiare alimenti nuovi
Pensare ai cambiamenti avvenuti nella vita soffermandosi sul benessere che hanno comportato.
 
III chakra Manipura
Energia equilibrata: spigliato, di buon umore, rispetta sé e gli altri, forte consapevolezza del proprio potere personale, abile, intelligente, rilassato, spontaneo espressivo, pronto a nuove sfide, ama attività fisiche e il buon cibo.
Per equilibrare questo chakra: strofinarsi lo stomaco, visualizzare un sole che irradia dal proprio plesso solare, respira usando il diaframma. Per liberare questa parte occorre Luce provieniente dal IV chakra, ovvero Amore per sé stessi, l'Amore che perdona, che comprende, che Libera.
Per sviluppare la capacità di perdonare e perdonarsi ripetere: "va bene"... "e sia"...."come vuoi"
Scrivere su un foglio i pensieri negativi e bruciarli nel fuoco.
Contemplare le fiamme di candele, camino, falò.
Indossare vestiti o accessori gialli.
Visualizzare ad occhi chiusi il colore giallo con diverse forme.
Pensare a tutto ciò che si vuole realizzare in futuro, facendo un elenco di tutto ciò che si vuole raggiungere.
 
IV chakra Anahata
Energia equilibrata: Compassionevole, empatico, umanitario, vede il bene in ogni persona, desidera educare gli altri, amichevole, spigliato, in contatto con le emozioni, energia sessuale: sa lasciarsi andare e unirsi in una relazione d'amore, sa aspettare l'arrivo del giusto partner.
Per equilibrare questo chakra: fare volontariato, guardare film romantici, ascoltare musica soft, giocare con gatti o cuccioli.
Stare seduti con in braccio un bambino. Abbracciare qualcuno.
Amare e perdonare se stessi.
Andare in motagna e respirare a pieni polmoni, sentire l'aria fresca che entra e percepire l'energia che apporta. Osservare il volo degli uccelli.
Indossare abiti e accessori color verde.
Disegnare su un foglio delle forme con un pastello verde.
Toccare ad occhi chiusi gli oggetti circostanti e concentrarsi sulle sensazioni che questo procura.
Mangiare tanta verdura.
Pensare ai legami con persone o animali che procurano felicità nella propria vita.
 
V chakra Vishuddha
Energia equilibrata: soddisfatto, centrato, vivo nel presente, senso del tempo, buon oratore, artistico, sa meditare e sperimentare l'energia divina.
Per equilibrare questo chakra: cantare, inneggiare, canticchiare una melodia. Ascoltare musica che piace davvero. Fare passeggiate e guardare un bellissimo cielo blu, fare bei respiri.
Concentrarsi su suoni puri, immaginare di poter fluttuare.
Indossare vestiti e accessori azzurri, immaginare che il proprio respiro sia azzurro chiaro e disegnare la rappresentazione di ciò.
Assaporare il silenzio lontani dal rumore immergendosi nella piacevole sensazione che il silenzio sa offrire.
Imparare ad ascoltare il proprio respiro, il proprio battito del cuore e il ritmo che ne deriva.
Mangiare molta frutta.
Imparare a conoscere i propri sentimenti e accetterarli, a comprendere e rispettare quelli degli altri.
Schiarire la voce, esprimersi con sincerità.
 
VI chakra Ajna
Energia equilibrata: carisma, guida dall'alto, non materialista, non avere paura della morte, essere maestro di sé stesso, non avere bisogno di un'altra persona per completare sé stesso.
Per equilibrare questo chakra:
Meditare, stare sdraiati con un cristallo o una piccola piramide sulla fronte, visualizzare una fiamma blu-indaco.
Osservare la luce, immagginarsi pieni di luce.
Indossare abiti o accessori di colore blu-indaco, visualizzare un contenitore pieno di liquido blu-indaco.
Guardare ogni cosa come se fosse la prima volta, andare oltre le apparenze.
Concentrarsi in meditazione con un mandala o su un simbolo.
Guardare un foglio bianco e immaginare tutti i disegni che potrebbero esserci.
Gurdare un oggetto per poi riprodurlo mentalmente ad occhi chiusi.
Lavorare sulla visualizzazione, sull'immaginazione.
Mantenere un atteggiamento positivo nelle varie situazioni, ripetersi: "sono positivo, seguo la mia voce interiore".
Con fiducia molte situazioni sembreranno risolversi grazie all'illuminazione interiore.
 
VII chakra Sahasrara
Energia equilibrata: capacità di compiere miracoli, trascendere le leggi della Natura, accesso totale all'inconscio e al subconscio.
Per equilibrare questo chakra: meditare, eseguire visualizzazioni guidate, lasciare che il flusso dei pensieri scorra libero, prestare loro attenzione e seguirli per vedere dive conducono.
Analizzare le proprie convinzioni, cercare di capire da dove provengono.
Indossare abiti o accessori di colore viola.
Provare a digiunare un giorno per sfruttare le riserve energetiche del proprio corpo.
Ricordare gli insegnamenti che si sono avuti nella propria vita.
Cercare di aumentare il proprio sapere leggendo molto.
Apprendere più conoscenze possibili, meditate e imparare con essa a calmare la mente.
 
Riflessologia plantare
Un semplice automassaggio da poter fare, semplice e rilassante: I punti riflessi dei singoli chakra La seduta di massaggio inizia sempre dal piede sinistro, iniziando dal chakra del cuore
-Per il primo chakra massaggiare il margine interno del tallone.
-Per il secondo chakra massaggire la parte sotto il mignolo del piede sinistro.
-Per il terzo chakra massaggiare la cavità dell'arco di entrambi i piedi.
-Per il quarto chakra massagiare la zona sotto le due dita dopo l'alluce del piede sinistro.
-Per il quinto chakra massagiare la parte sul margine interno degli avampiedi.
-Per il sesto chakra massaggiare tutte le dita di entrambi i piedi, soprattutto il margine esterno degli alluci.
-Per il settimo chakra massagiare il margine interno degli alluci.



Fonte: dal libro "I 7 chakra" a cura di Urlike Raiser edizioni Giallo Limone
per avvicinarsi al mondo dei Chakra, è un libro semplice e didascalico

"Appunti sui chakra" di Torah Alkalema
 

Nessun commento:

Posta un commento

Google+