Follow by Email

martedì 3 gennaio 2017

Il Principe Sacerdote della città del Sole


È un Principe Sacerdote... che s'appella Sole e in lingua nostra si dice Metafisico: questo è capo di tutti in spirituale e temporale...
Ha tre Principi collaterali: Pon, Sin, Mor, che vuol dir: Potestà, Sapienza e Amore.
Il Potestà ha cura delle guerre e delle paci e dell'arte militare; è supremo nella guerra, ma non sopra il Sole; ha cuta dell'offiziali, guerrieri, soldati, munizioni, fortificazioni ed espugnazioni.
Il Sapienza ha cura di tutte le scienze e delli dottori e magistrati  dell'arti liberali e meccaniche e tiene sotto di sé tanti offiziali quante son le scienze:
ci è l'Astrologo, il Cosmografo, il Geometra, il Loico, il Rettorico, il Grammatico, il Medico, il Fisico, il Politico, il Morale; e tiene un libro solo, dove stan tutte le scienze, che fa leggere a tutto il popolo ad usanza di Pitagorici.
E questo ha fatto pingere in tutte le muraglie, su li rivellini, dentro e fuori, tutte le scienze.
Il Amore ha cura della generazione, con unir li maschi e le femmine in modo che faccin buona razza; e si riden di noi che attendemo alla razza de cani e cavalli e trascuramo la nostra.
Tien cura dell'educazione, delle medicine, spezierie, del seminare e raccogliere li frutti, delle biade, delle mense e d'ogni altra cosa pertinente al vitto e vestito e coito, ed ha molti maestri e maestre dedicate a queste arti.
Il Metafisico tratta questi negozi con loro, chè senza lui nulla si fa, ed ogni cosa la comunicano essi quattro, e dove il Metafisico inchina, son d'accordo.
Tratto da "La città del Sole" di Tommaso Campanella

Nessun commento:

Posta un commento

Google+