Follow by Email

martedì 6 dicembre 2016

L'Om e il Re del Mondo


Il Re del Mondo è in rapporto con i pensieri di tutti coloro che dirigono il destino dell'umanità, conosce le loro intenzioni e le loro idee.
Se esse piacciono a Dio, il Re del Mondo le favorirà col suo aiuto invisibile: se dispiacciono a Dio, il Re del Mondo provocherà il loro fallimento.
Tale è il potere dato dall'"Agharti" (centro iniziatico misterioso sotterraneo le cui ramificazioni si estendono dappertutto e per mezzo del quale si stabilirebbero invisibili comunicazioni fra tutte le regioni della terra) mediante la scienza misteriosa di Om, parola con cui diamo inizio a tutte le nostre preghiere.
Om è il nome di un santo antico, il primo Guru che visse trecentomila anni fa (molto anteriore all'era del presente Manu).
Colui che "sussiste di per sé" o il Logos eterno; ora il Logos o chi lo rappresenta direttamente può veramente essere designato come il primo dei Guru o dei Maestri Spirituali e in realtà Om è un nome del Logos.
Secondo la tradizione Indù i tre elementi di questo monosillabo sacro simboleggiano rispettivamente i "tre mondi" cioè i tre termini del "Tribhuvana": la Terra ("Bh-"), l'Atmosfera ("Bhuvas"), il Cielo ("Swar"), in altri termini, il mondo della manifestazione corporea, il mondo della manifestazione sottile o psichica, il mondo principiale del non manifestato.
Tratto da " Il Re del Mondo" di Réne Guénon

Nessun commento:

Posta un commento

Google+