Follow by Email

giovedì 29 dicembre 2016

Il Tempio della città del Sole"


Il Tempio è tondo perfettamente e non ha muraglia che lo circondi; ma sta situato sopra colonne grosse e belle assai.
La cupola grande ha in mezzo una cupoletta con uno spiraglio che pende sopra l'altare, ch'è un solo e sta nel mezzo del tempio.
Girano le colonne trecento passi e più, e fuor delle colonne della cupola vi son per otto passi  li chiostri con mura poco elevate sopra le sedie, che stan d'intorno al concavo dell'esterior muro, benché in tutte le colonne interiori, che senza muro fraposto tengono il tempio insieme non manchino sedili...
Sopra l'altare non vi è  altro ch'un mappamondo assai grande, dove tutto il cielo è dipinto, ed un altro dove è la terra.
Poi sul cielo della cupola vi stanno le stelle maggiori del cielo, notate coi nomi loro e virtù....
Ci son i poli e i circoli signati non del tutto, perché manca il muro a basso, ma si vedono finiti in corrispondenza alli globbi dell'altare.
Vi sono sempre accese sette lampade nominate dalli sette pianeti.
Sopra il tempio vi stanno alcune celle nella cupoletta attorno, e molte altre grandi sopra li chiostri, e qui abitano li religiosi, che son da quaranta.
Vi è sopra la cupola una banderola per mostrare i venti, e ne sognano trentasei; e sanno quando spira ogni vento che stagione porta.
E qui sta anco un libro in lettere d'oro di cose importantissime.
Tratto da "La città del Sole" di Tommaso Campanella

Nessun commento:

Posta un commento

Google+