Follow by Email

giovedì 1 settembre 2016

Preghiere (Clarissa Pinkola Estés)


Rifiutai di cadere
Se non puoi rifiutarti di cadere,
rifiutati di restare a terra.
Se non puoi rifiutarti di restare a terra,
leva il tuo cuore verso il cielo,
e come un accattone affamato,
chiedi che venga riempito, 
e sarà riempito.
Puoi essere spinto giù.
Ti può essere impedito di risollevarti.
Ma nessuno può impedirti
di levare il tuo cuore 
verso il cielo -
soltanto tu.
E nel pieno della sofferenza 
che tanto si fa chiaro.
Colui che dice che nulla di buono 
da ciò venne,
ancora non ascoltata.



Ovunque la terra è  arida e indurita, tu potresti essere l'acqua...
o lama che solleva e apre la terra; 
o l'acequia, il canale che trasporta l'acqua dal fiume ai campi;
o il giusto ingegnere che predispone quali dighe andranno demolite 
e quali dovranno servire i sacri tutti, anziché solo pochi privilegiati; 
o il malconcio recipiente per trasportare l'acqua a mano;
o colui che l'acqua le immagazzina, custodisce, benedice o versa;
o lo stanco suolo che riceve;
o l'assetato seme che le sugge; 
o la vite che verdeggiando si propaga con selvatica audacia...

"Vi prego cominciate da qualunque parte".

Tratto da "Storie di donne selvagge" di Clarissa Pinkola Estés

Nessun commento:

Posta un commento

Google+