Follow by Email

venerdì 2 ottobre 2015

Immagini fondamentali dell'Anima nella psicologia maschile


Si dice che nella società moderna la donna più bisognosa di liberazione sia quella all'interno di ciascun uomo.
-
Nell'uomo, l'Anima rappresenta la personalità di sentimento, la sensibilità, la consapevolezza dei fatti interiori.
Quando un uomo ha un rapporto positivo con la propria Anima, è ricettivo ai processi spirituali della psiche profonda. L'Aima è il suo lato femminile
-
Secondo Jung, vi sono quattro immagini fondamentali dell'Anima: Eva, Elena, Maria e Sophia, la saggezza di Dio.
Eva sarebbe  la donna biologica, e quando si manifesta come Anima dell'uomo rappresenta il sesso biologico, l'attrazione fisica, la maternità, l'immagine della comine donna attraente.
Elena rappresenta una fas superiore. E' l'hetàira dei Greci, la loro geisha.
E' la donna colta con la quale il rapporto non si esaurisce allo scambio sessuale, ma assume anche forme spirituali. Con lei si può parlare di poesia o di filosofia.
Incarna la possibilità di unire spiritualità e sessualità romantica.
 La fase successiva è rappresentata dalla figura dell'Anima della cristianità: la Vergine Maria.
Ella simbolizza il livello più alto di spiritualità, che tuttavia è in lei un po' troppo unilaterale.
Alla Vergine Maria manca l' oscurità, il lato Eva della donna, l'Ombra terrena, l'aspetto più biologico, più aperto, più naturale dell'Anima.
Per questa ragione diventa un idele irraggiungibile.
La quarta fase, Sophia, la saggezza divina, rappresenta perciò un modo di calare a terra, perchè la saggezza non implica una tale virtuosa spiritualità.
La saggezza è più vicina alla vita.
E' presente quando un uomo sa come amare le donne, sa come rapportarsi a esse e nello stesso tempo è saggio, di una saggezza che lo protegge dal loro lato divorante.
L'amore, nella sua più alta espressione, deve contenere un grano di sale.
L'amore implica entrambi gli elementi estremi e opposti: da un lato, un ideale spirituale e romantico, dall'altro la spinta biologica verso la continuazione della specie, qualche cosa di molto vicino al livello animale.
Entrambi questi opposti convergono nel rapporto d'amore.
Ma l'uomo che non è mai riuscito a liberarsi della madre non può mettere insieme la principessa e, per così dire, la puttana.
-
L'Anima, nella sua forma evoluta, esplica una funzione mediatrice fra l'Io maschile e il Sè; pone l'uomo in rapporto con la sorgente del suo essere.
Tratto da "Il mondo dei sogni" di Marie Louise von Franz


Nessun commento:

Posta un commento

Google+