Follow by Email

mercoledì 23 settembre 2015

L'impiccato come simbolo onirico



Impiccagione rappresenta, in generale,  una sorta di deificazione negativa. Dopo tutto il dio della civiltà occidentale è un impiccato.
L'impiccagione rappresenta il momento in cui un uomo assurge al regno spirituale e viene riconosciuto come dio, ma a discapito della realtà umana.
È come essere, per così dire, appesi in un'eternità dove la realtà umana è morta.
Per questa ragione, per esempio,  gli antichi Germani impiccavano i prigionieri in onore di Wotan.
Il vento che soffiava e li faceva oscillare sulla forca o sull'albero cui erano impiccati veniva visto come segno che Wotan, il dio spirituale, li stava conducendo a sé. 
Anche Cristo fu appeso, crocefisso, perché accusato di voler diventare il re dei Giudei.
Fu punito con una deificazione negativa: "Se vuoi essere il re dei Giudei, siilo! Ma in una forma negativa".
Essere appeso vuole anche dire trovarsi in uno stato di sospensione 'sospeso' è spesso sinonimo di 'appeso'.
Nei sogni di una donna vedere un uomo appeso significa possedere intelligenza maschile, coraggio e capacità di azione, ma tutto ciò è  sospeso.
Per quanto riguarda il sesso opposto vedere una donna appesa significa possedere qualità come dolcezza, comprensione ecc ma tutto ciò rimane sospeso.
Queste qualità non sono in contatto con la realtà.
Nel caso della donna, la sognatrice dovrebbe considerare seriamente la sua situazione e assumersene la piena responsabilità come farebbe un uomo.
Viceversa un sognatore di sesso opposto dovrebbe iniziare ad agire in maniera più dolce e sentimentale.
Due sono i fattori che determinano la sospensione e la condanna all'inattività delle qualità maschili o femminili di cui si è carenti: da una parte un atteggiamento sbagliato  le nei confronti della vita, dall'altra un'eccessiva identificazione con qualcun'altro come una madre o un padre ecc...
Tratto e adattato da "Il mondo dei sogni" di Marie Louise von Franz

Nessun commento:

Posta un commento

Google+