Follow by Email

lunedì 20 luglio 2015

La 'Natura' dei sogni


"I sogni forniscono informazioni interessantissime a coloro che si preoccupano di comprendere i simboli. I risultati, è vero. hanno poco a che fare con le preoccupazioni materiali, come comprare o vendere: ma il senso dell'esistenza non trova una spiegazione esauriente nella vita lavorativa e il desiderio profondo del cuore umano non ottiene risposte dal conto in banca."
(C.G.Jung)
Tra la gente circola ancora un ingenuo pregiudizio secondo il quale i sogni esprimerebbero i nostri desideri, i nostri schemi, le nostre trame.
Ma più studiamo i sogni, più ci accorgiamo  che questo non può essere vero. Sono troppi i sogni che ci pongono di fronte a cose che non vogliamo vedere.
La fonte da cui i sogni traggono origine sembra essere la Natura... si tratta di quel potere ignoto o di quella forza misteriosa che crea ogni esistenza... la 'Natura Divina'.
Essi portano in sè un'intelligenza superiore, una saggezza, un'ingegnosità che ci serve da guida.
Ci mostrano dove sbagliamo, dove siamo inadeguati, dove siamo in pericolo, predicono eventi futuri, colgono il senso profondo della nostra vita, ci portano intuizioni illuminanti.
La matrice dei sogni sembra guidare la coscienza dell'Io verso un atteggiamento adeguato e saggio nei confronti della vita.
La matrice che crea i sogni in noi è stata definita una 'guida spirituale interiore', un 'centro profondo della psiche'.
Allo stato primitivo quasi tutti i popoli l'hanno chiamata semplicemente 'dio'.
I sogni sono compensazioni e immagino che, se riesci a ricordarli, siano utili per scoprire a quali giochi stai giocando con te stesso.
Allora ti è possibile intervenire. Ecco come li vedo io, i sogni.
(Scrittore irlandese)
E' come se dentro di noi si annidiasse un'intelligenza superiore che poteremmo definire 'guida interiore' o 'centro interiore divino' che produce i sogni.
Essi non sono in grado di preservarci dalle vicissitudini esistenziali, dalle malattie e dagli eventi tristi.
Ci offrono, invece, una linea di condotta sul come rapportaci a questi eventi, sul come dare senso alla nostra esistenza, sul come realizzare il nostro destino, sul come seguire la nostra stella: in definitiva, sul come realizzare dentro di noi il massimo potenziale di vita.
Carl Gustav Jung scoprì che i sogni tendono a regolare ed equilibrare le energie fisiche e mentali.
Essi non soltanto rivelano la causa della disarmonia interiore e dei disagi emotivi, ma indicano anche il potenziale esistenziale latente in ciascun individuo .
Propongono soluzioni creative ai problemi quotidiani e idee ispirate per estrinsecare il potenziale creativo della vita.
Jung trovò che nel sonno, attraverso i sogni, gli individui si risvegliano alla scoperta di ciò che veramente sono.
Ciò che di più sano gli esseri umani possano fare è seguire i propri sogni:
"I sogni ci indicano come trovare il senso della nostra vita, come realizzare il nostro destino, come esprimere il massimo potenziale esistenziale che c'è dentro di noi" 
M.L.von Franz
Tratto da "Il mondo dei sogni" di Marie-Louise von Franz





Nessun commento:

Posta un commento

Google+