Follow by Email

sabato 18 aprile 2015

Non impeditevi di sognare...


Quando non si facessero più sogni audaci,
anche le azioni audaci sulla Terra cesserebbero.
I sogni audaci sono il carburante indispensabile
per il motore del Fare.
I sogni audaci sono la miccia d'oro
per la forza vitale dell'Essere.
Ciò che non si può sognare
non si può fare.
Rialzatevi!
Non impeditevi di sognare,
seminate ovunque
i sogni più belli
i sogni più audaci
sorti dall'Anima con ruggito. 
Questo lo sappiamo...tutti i nostri antenati.. e a volte anche noi, nei tempi moderni, abbiamo attraversato nella vita un indicibile, quasi insopportabile qualcosa, un evento tanto improvviso, tanto distruttivo, che pareva dovesse annientare la nostra forza vitale.
Eppure al centro di foreste di afflizione, in lontananza c'è sempre una radura d'oro, viva, fertile, ricca di cuore e anima a sufficienza da sfamare tutti coloro che vi giungono.
Questo cuore inestinguibile d'Amore protegge l'essenza della forza vitale, là, anche quando tutto il resto non è che un cumolo di rovine.
Noi siamo piante verdeggianti in quella radura d'oro.
A dispetto della morte di sogni o Sognatori, a dispetto di qualunque massacro, la nostra essenza è in qualche modo protetta, nuovamente nutrita da un qualcosa xche non può essere distrutto.
la Madre, datrice di nuova vita, sarà richiamata in vita per sempre di nuovo dall'amore e dal desiderio di lei della gente...e dal suo amore e desiderio per la gente.
...La quintessenza della madre...e non incoraggia i suoi figli e figlie ferite a vivere in questo mondo da deboli... ma semmai da guerrieri...levando la voce, levandoci in piedi a rivendicare i nostri diritti... riversa la sua forza in noi, che almeno una volta nella vita siamo stati profondamente turbati, scossi, scioccati, annientati, violati e lasciati come morti.
China sulle nostre ferite e ossa rotte spirituali, lei ci esorta a smettere di crederci soli nelle prove che affrontiamo.
Tratto da "Forte è la Donna" di Clarissa Pinkola Estès


Nessun commento:

Posta un commento

Google+