Follow by Email

mercoledì 5 novembre 2014

Il dito e la luna: le frasi più belle

"La fede è proprio credere senza nessuna prova"
"Prendi questo problema come un sogno e interpretalo! Prendi la realtà come un sogno...interpreta! Questo ti aiuterà a compredere quello che senti"
"Quando l'uomo comune conosce, si trasforma in un saggio e quando il saggio conosce, si trasforma in un uomo comune"
"Quando si vedono i grandi guru, si può essere portati a pensare che la loro ricerca non abbia raggiunto la vetta. Un maestro è invisibile. È un uomo comune che ha percorso la strada fino in fondo"
"Tu mi chiedi un concetto. Vuoi che ti parli, che ti spieghi. Invece di cercare spiegazioni, devi essere! Se hai sete devi bere l'acqua, non i miei concetti! Io posso insegnarti ad apprendere, ma non posso darti l'Essere, quello che soltanto tu puoi essere"
"«Che cos'è il Buddha?»: la domanda del bonzo è sciocca. Cerca di ottenere una definizione intellettuale là dove l'intelletto non c'entra per nulla.
Sapere chi siamo e conoscere il nostro valore profondo è molto più utile"
"Bisogna vedere il Buddha. Bisogna vederlo in sé stesso. Quando medito, medito per vedere quello che sono"
"Là verità è consegnarsi completamente a se stessi"
"Accettarsi per quello che si è significa aver imparato a comunicare con sé stessi"
"Ci si deve percepire per quello che si è. Non raccontarsi storie. Bisogna trovarsi"
"Quando siamo infiniti? Quando il nostro intelletto si percepisce completamente. Il nostro cuore è infinito, l'amore è infinito, l'istante è infinito. Il nostro corpo è infinito"
"Se sono capace di riconoscere la bellezza della natura, sono anche capace di riconoscere la bellezza nella mia priopria natura"
"È meraviglioso quando tu sei te stesso con la tua sincerità, la tua bellezza, la tua qualità, quando io sono me stesso, quando il legno è legno e la nuvola è nuvola"
"In tutto l'Universo non esiste altro che il momento presente, il "qui" e "ora". Non esiste nulla di più bello dell'istante presente, perché esso è unico. Non si presenterà mai più"
" Non è necessario fermarsi ore e ore a meditare, a studiare, a cercare, a seguire gli insegnamenti di tutti i maestri che capitano, a lavorare sulle energie, a praticare il tantra, lo yoga e così via. Quando percepiamo che la trasmissione colpisce direttamente il nostro cuore, abbiamo finito.
Sei solo tu a dover trovare dentro di te.
Tu sei l'unico che possa farlo. Se trovi, trovi"
"Essere maestro vuol dire essere profondamente concentrati sul proprio mondo interiore.
Sono ben poche le persone capaci di entrare in sé stesse. Vedere il prioprio vuoto mette paura"
"Il maestro mostra il cammino che chiunque può percorrere. Non è un essere eccezionale in possesso di un rarissimo tesoro. È un individuo che lavora costantemente su se stesso, un essere del tutto normale che elimina lo strato di carbone che soffoca il suo diamante interiore...diamante che anche noi possediamo"
"Le persone sono come pentole a pressione. Essere gentili per essere amati ci trasforma in pentole a pressione"

"Quando annulli l'intelletto, ti addormenti: entri nell'Universo"
"Se andate a chiedere a un vero maestro che vi procuri la sapienza e la verità, vi renderete conto che il maestro non ha altro che la sua, e che conta sul fatto che siate voi stessi a trovare la vostra"
"Generalmente l'uomo comune è uno che seleziona i suoi pensieri. È stato abituato a non pensare in tutta libertà, e perciò ogni volta che ha dei pensieri opera una scelta e ne censura una parte. Seleziona e censura anche i sentimenti, i desideri e le necessità.
Rimaniamo nello stato dell'uomo comune per paura di venire a conoscere tutto ciò che è troppo basso o troppo alto dentro di noi. Ci isoliamo in ciò che è permesso e rifiutiamo il resto pensando che non faccia per noi"
"Là persona comune è uno che non cambia mai in tutta la sua vita"
"Lasciamo che le cose arrivino senza farcene un cruccio. Verranno. Noi saremo in mezzo a loro, ma rimarremo completamente centrati nel presente. Non affogheremo in mezzo alle nuvole o al suolo dell'acqua. Saremo qui!"
"Se uno si presenta a te non giudicarlo! Guardalo per quello che è! Guarda l'essenza di chi ti è venuto a far visita!"
"Un vero maestro è invisibile. Per lui non servono travestimenti né elogi. La realtà è sufficiente. Quando ci si esibisce come santi, ci si inganna da soli. Non si realizza nulla. La tentazione di profetizzare, di voler essere maestri, di voler insegnare agli altri, è molto forte. Una tentazione incredibile"
"Non si comprende nulla con la testa. Sii te stesso! Andare direttamente al centro è andare verso sé stessi. Conoscere un mucchio di concetti inutili è una cosa. Possedere la propria risposta interiore è tutt'altra cosa"
"Un maestro capisce al primo sguardo se il suo interlocutore è nel suo cuore oppure no. È una cosa che si vede. Quando una persona raggiunge un certo livello di coscienza, riesce a vedere questo livello in tutti gli altri"
"Quando un essere ama, il dentro e il fuori smettono di esistere. Tutto è al centro. Tutto è unito"
"Là nostra società ci insegna a fermarci in uno stadio di noi stessi relativamente mediocre. Ci spinge a vivere nel nulla, nel nulla che ci abita. Conosco persone che si vergognano di provare sentimenti elevati. Ci vergognamo di affermare la nostra bellezza centrale: questa incommensurabile bellezza che rappresenta il meglio di noi stessi"
"Ogni evento è un'opportunità. Tutto ciò che ci accade ci offre l'opportunità di trasformarci, di svilupparci, di crescere. Ogni istante si rivela come un maestro a partire dal momento in cui lo riconosciamo come tale e decidiamo di apprendere da esso"
"Una verità espressa da chi la realizzata non assomiglia alla stessa verità espressa da chi non possiede altro che una sua conoscenza intellettuale"
"Dio vedendo che l'uomo era così incline alla distruzione, decise di nascondere la verità nel cuore dell'uomo stesso al fine di proteggerla. E così è rimasta ben protetta, dal momento che l'uomo non si preoccupa del suo cuore"
"Noi siamo il monastero, il tempio"
"Nel cammino dello spirito non bisogna dimostrare il proprio valore"
"Lo Zen dice: «Quando un fiore si apre, è primavera nel mondo intero». Quando porti a termine un atto davvero positivo, la civilizzazione si mette a tremare"
"Ho diritto di andare avanti come voglio, purché vada avanti, mi senta bene e porti a termine il mio sviluppo evolutivo"
"In tutto il mio essere «Sono quello che sono», «Ero quello che ero» «Sarò quello che sarò» «Sono quello che ero» «Sono quello che sarò».
Ecco il maestro"
"Tutti gli esseri umani sono illuminati. Tutti sono perfetti, il problema è che non lo capiscono"
"O compiamo le azioni ed entriamo nel profondo di noi stessi o non le compiamo e rimaniamo in superficie"
"Torna alla tua meraviglia. Smetti di credere di essere un vuoto da dover eliminare"
Tratto da "Il dito e la luna" di A.Jodorowsky

Nessun commento:

Posta un commento

Google+