Follow by Email

lunedì 11 agosto 2014

Ogni singolo insegnamento

Mi sono resa conto che una persona è speciale nella misura in cui apri i canali della percezione verso di lei...
Ogni essere umano può essere speciale per una determinata persona, ma nessuno può definirsi tale in assoluto o oggettivamente:
Lo diventa quando due occhi esterni iniziano a guardarlo come tale, quando due orecchi iniziano ad ascoltarlo come tale ecc...
Pensando al fatto che vi fossero oggettivamente persone più speciali di altre mi sono incatenata ad alcuni non permettendo al nuovo di entrare in connessione con me..
La forte sensazione di intesa animica aveva confuso la realtà obbiettiva delle cose, e cioè, che si entra in armonia con qualcuno nella misura in cui apriamo i nostri sensi e le nostre percezioni ultrasensibili verso di lei.
Questo momento mi sento totalmente libera di potermi porre nella condizione di aprire le porte al nuovo, o al vecchio, ascoltando solo la mia voglia di percepire l'altro..
Dopo la notte di San Giovanni, la cui forza sanatrice allontana il superfluo come fa la notte di luna piena, ho avuto persona dopo persona una conferma di quanto affermato fin qui... Come per magia tutte quelle presenze costanti nella mia vita si sono dissolte una volta per tutte e hanno liberato la mia mente per accogliere ciò che potrebbe essere o ciò che potrebbe non essere, senza legami particolari con il passato.
Bello avere persone care ma in questo caso erano diventate come catene legate alle caviglie che non mi permettevano l'avanzata.
Ora mi sento come un bimbo che fa volare felice i palloncini colorati senza rimpianto e senza possessione, felice di sentire la libertà di guardarli in volo!
Questo stupendo viaggio interiore mi sta insegnando molte cose, sperimentando gli effetti, i frutti direttamente sulla mia vita...questo viaggio interiore mi permette di apprendere semplicemente dalla vita...
Quest'inverno saranno tre anni di viaggio dentro me stessa, non sarà un punto di arrivo ma una nuova partenza chissà per quali altri insegnamenti...
E intanto io continuerò a prendere lezioni da ogni minimo e singolo istante, da ogni minima e singola esperienza della mia vita senza giudicare se l'istante o l'esperienza siano positivi o negativi... Forse è proprio questo il segreto, non giudicare soggettivamente se un avvenimento sia bello o brutto ma lasciare che accada perché è così che deve andare, è da lì che devi apprendere ed è così che la vita ti insegna in quel preciso momento...
Voglio aggiungere, ieri era San Lorenzo e la 'mia' stella cadente l'ho vista...ma non ho espresso un desiderio, ho semplicemente rilanciato all'Universo perché sono sicura che il mio inconscio, saggio e collegato strettamente alla mia anima sa cosa desiderare mentre la mia mente egoica esprimerebbe il medesimo desiderio legato al mondo della materia.
Ogni mia esperienza è attratta dalla mia Anima e mi sono accorta che anche volendo consciamente qualcosa che non mi spetta, una combinazione di eventi fa in modo che io quella esperienza (se davvero non mi appartiene) non la vado a vivere...
Per questo ieri mi sono completamente affidata all'Universo, non perché non abbia volontà ma perché mi rendo conto che la mia vita è guidata da forze che non controllo attraverso i miei desideri consci.. non so per quale motivo questo avvenga ma il mio raggio di azione è inflazionato sul piano spirituale e quindi la mia esistenza la vivo come una meditazione continua..questo mi aiuta ad accettare più facilmente lo scorrere degli eventi della mia vita che a volte prendono dei percorsi inspiegabili e incomprensibili per le persone che mi circondano.
La mia vita è un continuo insegnamento e questa scuola mi entusiasma ogni istante di più.
Nell'AniMo Antico

Nessun commento:

Posta un commento

Google+