Follow by Email

lunedì 11 agosto 2014

La Panchina nel parco...


A volte mi sento come questa panchina...
Quest'immagine sa un po' di malinconia..., ma allo stesso tempo io ci vedo:
Alberi, natura, verde, un sentiero alle spalle e ...
Un po' come la vita...
Un po' come la mia vita, senza verde non potrei stare... e cerco di respirare ogni piccolo spiraglio di natura... anche in città dove è sempre più difficile farlo...
Gli alberi sono le colonne che sorreggono il mondo e i rami fanno sì che il cielo non ci caschi addosso...
dagli alberi prendiamo la vita, l'ossigeno...l'energia..
I sentieri delle nostre vite che iniziano dall'infinito e vanno verso il senzafine....
Ognuno di noi ha un sentiero alle spalle e uno davanti a sè...
a volte si incrocia con altri sentieri a volte sembra triste e solitario...cupo o luminoso...irto o comodamente  in pianura... è la vita...
La panchina è sola ma può accogliere..
Credo sia felice di starsene là tranquilla nella sua solitudine, tra i suoi alberi...
Solitaria, sì... ma se qualcuno vuol sedersi a riposare lo faccia pure...
Lei è là per accogliere ed accettare ciò che la vita le dà....
Della gente ne regge il peso, dell'esistenza ne regge il peso, delle azioni ne regge il peso...
La gente va..la gente viene... in ogni caso essa lascia sempre qualcosa di sè:
a volte una lacrima, a volte una conversazione amichevole, a volte un graffio, a volte l'insolenza di chi sporca, a volte una tranquilla contemplazione in pace e silenzio...
C'è solo una cosa che può fare un panchina in un parco... accettare senza giudicare tutto ciò che le accade...
Perchè ogni cosa, anche la meno piacevole, crea quell'aspetto vissuto che solo la Vita vissuta può donare...
Quando ho visto questa panchina, per un attimo mi sono sentita lei...
Nell'AniMo Antico


Nessun commento:

Posta un commento

Google+