Follow by Email

mercoledì 11 giugno 2014

La via di quel che ha da venire

«Quello che vi do non è una dottrina né un insegnamento. E da quale pulpito potrei indottrinarvi? Vi informo della via presa da quest'uomo, della sua via, ma non della vostra. La mia via non è la vostra dunque
Non posso insegnarvi nulla.
La via è in voi, ma non in dèi, né in dottrine, né in leggi. In noi è la via, la verità e la vita.
Guai a coloro che vivono seguendo dei modelli....se voi vivrete seguendo un modello, allora vivrete la vita del modello....
Dunque vivete voi stessi.
....Non sapete di essere voi stessi il campo fertile che fa crescere tutto ciò che vi serve?
.....Chi conosce la strada verso i campi fertili dell'anima?
...Esiste solo una via ed è la vostra via. ....Esiste solo una verità ed è la vostra verità.
...Ciascuno percorra la sua via.
 Non si deve fare dell'uomo una pecora, ma della pecora l'uomo. Questo vuole lo spirito del profondo, che si trova al di là del presente e del passato. 
Parlate e scrivete per coloro che vogliono sentire e leggere. Ma non correte dietro agli uomini, per non macchiare la dignità umana.
...Meglio un triste e dignitoso declino che una salvezza priva di dignità... 
Chi vuol essere pastore di anime tratta gli uomini da pecore. Offende la dignità umana.
Conferitegli la dignità umana affinché egli possa trovare la sua elevazione o il suo decadimento, insomma la sua via.
...La via ci porta all'amore vicendevole nella comunione.
Gli uomini vedranno e sentiranno la somiglianza e la comunanza delle loro vie.
...Date dunque all'uomo la dignità e lasciatelo essere individuo..
La violenza si contrappone alla violenza, il disprezzo al disprezzo, l'amore genera amore.
Date dignità all'umanità e abbiate fiducia che la vita troverà la via migliore.
Uno degli occhi della divinità è cieco, uno dei suoi orecchi è sordo, il suo ordine è attraversato dal caos. Siate dunque tolleranti verso le storture del mondo e non ne sopravvalutate  la compiuta bellezza.»
Fonte "Liber Novus" C.G. Jung

Nessun commento:

Posta un commento

Google+