Follow by Email

lunedì 19 maggio 2014

Francesca Brave: "E' uno stalker l'Amore"


"Io credo che non si salva nessuno di quelli che fuggono dall'amore, no, perchè puoi provare a riempire la tua vita con qualsiasi altra cosa, qualsiasi, puoi passare giornate a cercare di colmare quel vuoto mangiando, no, non ti salvi.
...Puoi spendere tutti i tuoi benedettissimi soldi comprando di tutto, usando anche quelli degli altri.
Puoi passare giornate intere a meditare per non ascoltare i tuoi pensieri.
Puoi passare tutto il giorno in palestra, estetista, massaggiatore, puoi fare un lavoro di 10 ore al giorno, puoi stare al telefono rispondendo a tutti i call center, pure a quelli del sondaggio sui pannoloni per gli anziani.
Puoi partecipare a tutti gli eventi mondani, avere amici fichissimi e ogni sera un modello/a accanto che saprà anche dirti quale sono le vocali e saprà addirittura mettere l'h al posto giusto, ma prima o poi sarai costretto ad arrenderti all'Amore.
Ti capiterà forse di alzare gli occhi al cielo verso le stelle e la luna e inevitabilmente ci penserai.
Ti troverai in un letto senza riuscire a chiudere occhio e inevitabilmente ci penserai.
Ti capiterò in qualche modo, la cosa certa è che ti verrà a bussare ripetutamente, e più farai finta di non vedere e più ti verrà a cercare.
E' uno stalker l'Amore.
Non avrai scampo e prima o poi dovrai arrenderti, e allora sarai costretto ad essere felice."
Francesca Brave Di Meglio

Quando leggo ciò che scrive Francesca mi immergo nel sole, immagino il mare, la libertà, il profumo della salsedine...
Immagino quei suoi stupendi ricci  selvaggi al vento della sua isola, che ogni volta che si muovono suonano come le corde di uno strumento dell'Universo...
Ogni suo pensiero attinge da lì, ed è colorato di oro, azzurro e rosso... sole, mare e passione!
L'ho conosciuta che si credeva un Peter Pan, l'ho ritrovata (dopo una mia assenza di un anno) una Donna saggia... di una saggezza ironica, vitale e frizzante..
Questo suo post mi ha colpito per la sua tremenda e dolce verità... mentre lo leggevo ho visualizzato all'istante uno scoglio e il mare...
Io sono su quello scoglio... tutti noi siamo su quello scoglio, e pensiamo di stare tranquilli a guardare il mare limpido, calmo, goderci il riverbero del sole in esso...
L'Amore è come se tu sei su quello scoglio e in un attimo un'onda anomala avanza verso di te, il mare in tempesta che ti travolge e ti porta via dalla tua tranquilla contemplazione...
All'Amore non puoi dire "fermati", non puoi pensare di scappare, o ripararti... a questo tipo di amore devi lasciarti travolgere!
Io sono su quello scoglio, e contemplo il bello della natura, respiro la brezza del mare, e mi lascio baciare dal sole caldo... ma nello stesso tempo aspetto che l'onda anomala dell'amore, l'uragano, la tempesta mi travolga e non opporrò resistenza anzi mi alzerò e l'accoglierò con le braccia spalancate...se sarà necessario diverrò sirena nel mare e vivrò del sentimento concessomi...
Ma io parlo dell'Amore e non dell'amore! Solo da quello mi lascerò travolgere... solo quello è il grande stolker della tranquillità..
Solo da quello non si ha scampo: "e prima o poi dovrai arrenderti, e allora sarai costretto ad essere felice"
Per ora sto qui e contemplo il bello della vita...
Nell'AniMo Antico


Nessun commento:

Posta un commento

Google+