Follow by Email

mercoledì 26 febbraio 2014

La Pietra Angolare

Il simbolo della pietra angolare è stato più volte mal compreso per via della confusione fatta comunemente tra la 'pietra angolare' e la 'pietra fondamentale' a cui si riferisce questo noto testo di Matteo:
"Tu sei Pietro, e su questa pietra costruirò la mia Chiesa, e le porte dell'inferno non prevarranno su di essa" Matteo, XVI, 18:
Dal punto di vista specificamente cristiano porta a confondere San Pietro con Cristo stesso, poiché è quest'ultimo ad essere designato espressamente come "pietra angolare", come mostra questo passo di San Paolo, che in oltre la distingue nettamente dalle fondamenta dell'edificio: "Voi siete un edificio costruito sul fondamento degli apostoli e dei profeti, di cui Gesù Cristo è la principale pietra d'angolo (summo angolaris lapide), nel quale ogni edificio, costruito e legato in tutte le sue parti, si eleva in un tempio consacrato al Signore, per mezzo del quale voi siete entrati nella sua struttura (più letteralmente "costruiti assieme", coedificamini) per essere l'abitazione di Dio nello Spirito" Epistola agli Efesini, II, 20-22.
Questo equivoco si incontra già in epoche in cui non è possibile attribuirlo a semplice ignoranza del simbolismo, ci si chiede se in realtà non si sia piuttosto trattato, in origine, di una 'sostituzione' intenzionale, giustificata dal ruolo di San Pietro come "sostituto" do Cristo (in latino vicarius) se così fosse, questo modo di velare il simbolismo della 'pietra angolare' sembrerebbe indicare che lo si riteneva contenere qualcosa di particolarmente misterioso.
La 'sostituzione' è stata forse aiutata dalla somiglianza fonetica esistente fra il nome Kephas, che significa "pietra" , e la parola greca Kephale, "testa" anche se tra queste due parole non c'è alcun altro rapporto, e le fondamenta di un edificio non possono essere evidentemente identificate con la sua 'testa', cioè il suo vertice, il che equivarrebbe a rovesciare l'intero edificio: ci si potrebbe domandare se il 'rovesciamento' non abbia una certa corrispondenza simbolica con la crocifissione di San Pietro a testa in giù.
La pietra fondamentale è quella posta per prima, all'inizio della costrizione di un edificio anche chiamata prima pietra: questa pietra deve essere posta all'angolo nord-est dell'edificio.
Notiamo come l'opposto di San Pietro, il janitor è a Occidente dove si trova l'entrata di ogni chiesa normalmente orientata; inoltre San Pietro e San Paolo sono anche rappresentate come le due colonne della Chiesa uno ad Oriente e uno ad Occidente.
Nel testo di San Paolo c'è l'evidente intenzione di rappresentare Cristo come l'unico principio da cui dipende tutto l'edificio della Chiesa e aggiunge che "Il principio di una cosa non si trova né in una delle sue parti, né nella totalità delle sue parti, ma là dove tutte le sue parti sono ridotte a un'unità senza composizione".
La pietra fondamentale può essere chiamata pietra ad angolo per la sua composizione ma non è unica come tale perché ogni angolo dell'edificio né ha una, è una prima pietra ma non unica, essa viene posizionata all'angolo nord-est e poi le altre in senso del cammino apparente del sole: sud-est, sud-ovest, nord-ovest.
"In essa tutto l'edificio si eleva in un tempio consacrato al Signore" , in essa si trova finalmente la sua unità: qui c'è l'applicazione dell'analogia fra il 'primo' e l''ultimo', tra il 'principio' e la 'fine': la costruzione rappresenta la manifestazione, nella quale il principio appare solo come il compimento finale; e proprio in virtù di questa analogia la 'prima pietra', o la 'pietra fondamentale', può essere considerata come un riflesso dell''ultima pietra', che è la vera 'pietra angolare'.
 
Il mondo corporeo è costituito da quattro elementi basici (rappresentato dalla forma quadrata) ma ce n'è anche un quinto, il quinto elemento, la quintessenza, l'etere, quest'ultimo non è semplicemente una base come quelli, bensì il principio stesso del mondo, in un edificio il quinto angolo è il vertice, l'angolo supremo, o angolo degli angoli perché in esso la molteplicità degli angoli è ridotta all'unità.
La 'pietra angolare' del vertice si riflette in ciascuna delle 'pietre fondamentali' della base: esiste una correlazione tra il simbolismo alchimistico  e il simbolismo architettonico per il loro comune carattere 'cosmologico'.
Fonte "Simboli della scienza sacra" R.Guenon

Nessun commento:

Posta un commento

Google+