Follow by Email

sabato 28 settembre 2013

Il Fiore e la Lancia. Simbolismo

L'uso dei fiori nel simbolismo è molto diffuso in diverse tradizioni, il suo significato varia da fiore in fiore da cultura a cultura, quindi si prenderà in considerazione solo il significato più generale:
Uno dei significati principali del fiore è quello che si riferisce al principio femminile o passivo della manifestazione.
Esso è equivalente a un certo numero di altri simboli, il più importante tra essi è la coppa, il fiore evoca con la sua stessa forma  l'idea di ricettacolo, di calice e in effetti nel linguaggio comune si parla di calice del fiore.
Lo sbocciare del fiore rappresenta al tempo stesso lo sviluppo della manifestazione, questo duplice senso è particolarmente chiaro nel simbolo del fiore del loto in Oriente:
fiore simbolico per eccellenza la cui particolarità è quella di sbocciare sulla superficie delle acque (L'Acqua e Funzione  Trascendente), quest'ultima rappresenta sempre l'ambito di un certo stato di manifestazione, o il piano di riflessione del Raggio Celeste.
Il simbolo del fiore si accosta a quello del Graal. (Sacro Cuore e Santo Graal)
La lancia viene spesso associata al Graal, nell'adattamento cristiano non è nient'altro che la lancia usata dal centurione Longino, con la quale fu aperta nel fianco di Cristo la ferita da cui sgorgarono il sangue e l'acqua raccolti da Giuseppe d'Arimatea nella coppa della Cena.
Questa lancia o l'equivalente simbolico esisteva già come simbolo complementare alla coppa nelle tradizioni anteriori al cristianesimo.
La lancia posta verticalmente assume il simbolo dell'Asse del Mondo, che si identifica come il Raggio Celeste, del raggio Solare (lancia, freccia, spada..)
Nel simbolismo cristiano vediamo la lancia che facendo sgorgare le gocce del sangue di Cristo dà vita a una rosa, ma vediamo anche che le cinque piaghe di Cristo sono rappresentate sulla croce da rose di numero equivalente.
La rosa in occidente, con il giglio, è uno dei più consueti equivalenti di ciò che rappresenta il loto in Oriente, che sembra interamente riferito alla produzione della manifestazione in equivalenza alla redenzione.
Le gocce di sangue che sgorgano dalla lancia vivificano il fiore e lo fanno sbocciare, simbolicamente la pioggia di sangue rappresenta anche la Rugiada Celeste, secondo la dottrina cabalistica, emanata dall'Albero della Vita (altra figura dell'Asse del Mondo), quindi l'influenza vivificante è collegata principalmente alle idee di rigenerazione e di resurrezione, connesse all'idea cristiana di Redenzione.
                        
La rugiada svolge un ruolo importante nel simbolismo alchimistico e rosacrociano , la somiglianza della parola rosa con la parola rugiada (ros), non può passare inosservata a coloro che conoscono l'uso del simbolismo fonetico.
Un'altra analogia con il simbolo del fiore lo troviamo con quello della ruota (Il Centro, il Centro e la Ruota)
con i raggi rappresentati dai petali, ma un fattore importante dell'analogia è l'irraggiamento intorno al centro, nella tradizione indù vediamo talvolta il Mondo raffigurato sotto forma di loto dove nel centro sorge Mèru,  la 'montagna polare'.
La rosa viene raffigurata in genere con cinque o sei petali e questi numeri di petali si riferiscono rispettivamente al 'microcosmo' e al 'macrocosmo'; in oltre nel simbolismo alchimistico la rosa a cinque petali viene posta al centro della croce (rappresentante i quattro elementi), come simbolo della quintessenza.
 Fonte "Simboli della scienza sacra" R.Guènon

Da alcune letture precedenti la lancia e il fiore sono associate  perchè rappresentano rispettivamente il simbolo fallico esterno e penetrante Yang e il simbolo accogliente femminile dell'utero Yin, attraverso il sangue creano la Vita, il sangue inteso come energia generativa quindi anche simbolicamente riconducibile allo sperma.
Anche l'Albero della Vita in alcune raffigurazioni nasce dall'organo genitale maschile ed esso produce la Rugiada Celeste che genera tutte le cose.
Questo lascia intendere che il principio Yin e Yang, femminile e maschile delle culture del mondo viene comunque riproposto sotto forma di simboli anche nella cultura cristiana.
Questo è il motivo per il quale bisogna conoscere i simboli, in quanto ci permettono  di avere una "lettura" completa della nostra storia, ci permettono di decodificare il 'non detto'....
Nell'AniMo Antico

Nessun commento:

Posta un commento

Google+